Una retrospettiva del pane pitaPerseveranza

27 Mar, 20180

L’inizio di una tradizione e di un’arte senza tempo.

Il decimo figlio, Georgios Kaloidas, crescendo, oltre a essere uno studente eccellente, si dimostrerà un grande atleta. Come richiestissimo calciatore all’epoca, ha giocato in serie A nell’ESPEROS di Kallithea, nella nazionale ellenica, e nel PANIONIOS, contro l’AEK e il Panathinaikos. Benché avesse ricevuto una proposta dalla squadra del Panionios, l’ESPEROS non diede il permesso per il trasferimento del giocatore.

In caso di disaccordo, all’epoca la pena era l’esclusione dal gioco per 3 anni. Il Panionios tuttavia rimase in attesa per tre anni, pagandolo, e dando così a Georgios…la competenza, il tempo e la motivazione…per rivendicare nuovamente, insieme a suo padre, l’impresa che erano stati costretti ad affittare per motivi economici.  Così hanno iniziato a lavorare a tempo pieno al panificio…evento che sarà l’inizio di una grande arte.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *